CONCORSO DI IDEE:

 

La Fondazione “Città di Senigallia” (ex D.Lgs. n. 50 del 18.04.2016 e s.m.i.) rende noto, mediante pubblico avviso, di aver indetto un concorso di idee per la sistemazione dell’immobile sito nel centro storico del Comune di Senigallia (AN), in Via Pisacane n. 84, al fine di istituire una Scuola di “Arti Visive Contemporanee”.

Nei link sottostanti è possibile effettuare il download della documentazione per partecipare al concorso di idee.

 

AGGIORNAMENTO:

Si comunica che il Consiglio di Amministrazione della Fondazione “Città di Senigallia”, con delibera n. 43 del 20.07.2017, ha proceduto a nominare la Commissione Giudicatrice, la quale risulta pertanto essere costituita dai seguenti membri:

  • il Dott. Michelangelo Guzzonato, Presidente della Fondazione “Città di Senigallia”, in qualità di Presidente della Commissione Giudicatrice;
  • il Geom. Andrea Bacchiocchi, Consigliere di Amministrazione della Fondazione “Città di Senigallia”;
  • l’Arch. Sergio Roccheggiani, Presidente dell’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori della Provincia di Ancona;
  • l’Ing. Gianni Roccato, Dirigente Area Tecnica (Urbanistica e Lavori Pubblici) del Comune di Senigallia;
  • il Prof. Stefano Schiavoni, ex assessore alla Cultura del Comune di Senigallia e coordinatore della biblioteca di arti visive del Museo Comunale D’Arte Moderna e dell’Informazione del Comune di Senigallia;

La prima seduta pubblica della Commissione è fissata per il giorno 28.09.2017 alle ore 15.00, presso la sede amministrativa della Fondazione “Città di Senigallia”, sita in Senigallia (AN), Via del Seminario n. 1/B.

 

ESITO DEL CONCORSO DI IDEE:

La Commissione Giudicatrice si è riunita in seduta pubblica alle ore 15,45 di giovedì 28 settembre 2017.

Terminata la seduta pubblica alle ore 16,30, la Commissione ha immediatamente incominciato la seduta riservata, conclusasi alle ore 18,33.

La Commissione Giudicatrice ha decretato vincitore del concorso di idee indetto dalla Fondazione “Città di Senigallia” l’Arch. Alberto Bacchiocchi.